Sanità data-driven, cosa significa e come realizzarla

Si parla sempre più di sanità “data-driven”, ma cosa significa? Davvero bastano solo i dati per migliorare i servizi? Vediamo perché. In realtà, focalizzare l’attenzione sui dati o sulle informazioni è certamente necessario, ma non sufficiente: perché la medicina e la sanità devono basarsi sulla conoscenza

Continue reading

L’informazione è parte della cura: gli strumenti per mettere i pazienti al centro

Anche negli ospedali dove la digitalizzazione è molto diffusa la comunicazione con il paziente avviene attraverso la conversazione, che presenta diverse criticità, tra cui l’asimmetria culturale tra medico e paziente e il poco tempo a disposizione. È ora di sviluppare servizi e soluzioni per i bisogni dei cittadini

Continue reading

Una proposta per la digitalizzazione del foglio illustrativo dei farmaci

L’Associazione Farmaceutici dell’Industria (Afi) ha presentato il progetto “My e-Leaflet” realizzato con i principali interlocutori della comunità della sanità italiana, tra cui associazioni di pazienti, operatori sanitari e professionisti.

Continue reading

Digitalizzare i processi clinico-assistenziali: come vincere la sfida

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede, per l’ammodernamento tecnologico e digitale degli ospedali, stanziamenti per 10,01 miliardi di euro. Come impiegare queste risorse per ottenere il miglior risultato in termini di efficacia e di efficienza?

Continue reading

Sanità digitale nel PNRR: gli interventi e i dubbi su scelte e priorità

Il PNRR destina alla sanità quasi 20 miliardi di euro da suddividere in due ambiti principali: assistenza di prossimità e telemedicina; innovazione, ricerca e digitalizzazione dell’assistenza. Ma sono molti gli interrogativi sulle scelte, il calcolo del fabbisogno, le priorità e la descrizione di alcuni interventi.

Continue reading

Come gestire i pazienti cronici ai tempi del Covid-19

Fonte: laRepubblica

L’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia coronavirus focalizza l’attenzione e gli sforzi del SSN, con il rischio di amplificare un’altra pandemia per la quale non ci sono vaccini: le patologie croniche.

Continue reading