Come includere le app per l’autodiagnosi nei propri servizi sanitari: il caso Sutter Health

cc03-sutter-health.png.thumbnail.300.169

Sutter Health, una rete sanitaria non-profit leader negli Stati Uniti, sta collaborando con Ada Health per offrire una guida sanitaria personalizzata per aiutare i propri pazienti a prendere decisioni informate sui prossimi passi da seguire per le cure.

La collaborazione tra le due aziende prevede l’integrazione della piattaforma di Ada per la valutazione dei sintomi nel sito web di Sutter Health e nel portale pazienti My Health Online, offrendo a più di 3 milioni di assistiti di Sutter un’esperienza di cura personalizzata.

I pazienti potranno ricevere assistenza direttamente dal sito Sutter Health, rispondendo a una serie di domande personalizzate riguardanti la propria storia medica e i sintomi attuali. La piattaforma di Ada presenterà quindi agli utenti una valutazione sulle cause più probabili dei sintomi e le opzioni di cura appropriate, dall’auto-cura, visita mediche o, per i casi più urgenti, cure di emergenza.

Il programma rientra nella strategia digitale di Sutter Health per collaborare con aziende tecnologiche innovative al fine di estendere il suo raggio d’azione al di là dell’assistenza sanitaria tradizionale.

Uno dei principali vantaggi della tecnologia di Ada è che supporta i pazienti al primo insorgere dei sintomi. Questo primo passo del percorso sanitario, in cui il paziente viene indirizzato alle cure appropriate, è spesso il più critico e può condizionare l’esito delle cure. Utilizzando la tecnologia di Ada per indirizzare i pazienti alle cure più appropriate, Sutter Health mira ad aiutare i pazienti ad ottenere le cure giuste, nel posto e al momento giusto.

Sutter Health è costantemente alla ricerca di modi creativi ed efficaci per soddisfare le esigenze dei nostri pazienti con tutta la nostra rete integrata di assistenza, e questa è una delle tante innovazioni per migliorare l’esperienza del paziente“, ha detto Albert Chan, M.D., che guida il team Digital Patient Experience di Sutter Health. “La piattaforma di Ada Health si occupa delle attività di valutazione dei sintomi, che consente ai medici di dedicare più tempo alla cura del paziente, e consente inoltre ai nostri pazienti di gestire meglio la propria assistenza sanitaria“.

Ogni passo del percorso di salute sta diventando sempre più personalizzato e digitalizzato, con una maggiore enfasi sulla possibilità per l’individuo di svolgere un ruolo attivo nella propria salute“, ha detto Daniel Nathrath, CEO e co-fondatore di Ada Health.

La notizia è particolarmente interessante perché vede l’impiego da parte di un’organizzazione sanitaria di una tecnologia per l’autodiagnosi che, in questo caso, non si contrappone o sostituisce ai medici, in una logica fai da te, ma al contrario si inserisce in modo organico nei servizi che Sutter Health offre ai suoi assistiti.

Piuttosto che subire la diffusione di queste tecnologie e confinarle ai margini del sistema sanitario, la scelta innovativa di Sutter Health è stata di inglobare una di queste piattaforme per rispondere alle esigenze dei propri assistiti, indirizzandoli verso le cure più appropriate.

Rispondi